Avevo capito che rinunciare a se stessi, non amarsi è come sbagliare a chiudere il primo bottone della camicia. Tutti gli altri poi sono sbagliati di conseguenza. Amarsi è l'unica certezza per riuscire ad amare davvero gli altri.
Fabio Volo dal libro "È una vita che ti aspetto"




venerdì 16 agosto 2013

AAA...Paolo cercasi...tra Arezzo e Roma



Bentrovati Amici naviganti. Oggi tentiamo tutti insieme un esperimento. Diamo vita ad un sogno, ad una possibilità. Metto un messaggio in una bottiglia e lo lancio nel mare virtuale, sperando che venga ripescato da qualche rete. Da una persona che sta aspettando. Vi chiedo di far girare il più possibile questa bottiglia. Le onde non la spaventano e nemmeno i venti avversi. 

"Cerco Paolo, ci siamo incrociati sul treno regionale per Roma mercoledì 14 agosto. Pomeriggio. Sei salito ad Arezzo, io sono scesa a Castiglione D.L. MI hai raccontato che la settimana scorsa eri in India...Io viaggio sempre tra Milano e il Veneto e, qualche volta, verso l'Umbria. Sei alto, capelli rasati e pizzetto. Ti vorrei rivedere perchè mi hai colpito. Se vuoi dammi tue notizie."

Forza Paolo! Amici di Paolo, semplici impiccioni, inguaribili romantici...datevi da fare.
Lasciate commenti oppure mandatemi mail. Ci spero tanto.
Grazie a tutti e incrociamo le dita e, comunque, l'ho sempre detto che i treni sono bellissimi!

mail: lucianaferri@alice.it

2 commenti:

  1. http://www.arezzonotizie.it/art_generi/art_attualita/galeotto-fu-quel-treno-paolo-salito-ad-arezzo-dove-sei-2/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche Arezzo notizie ci sta aiutando...

      Elimina