Avevo capito che rinunciare a se stessi, non amarsi è come sbagliare a chiudere il primo bottone della camicia. Tutti gli altri poi sono sbagliati di conseguenza. Amarsi è l'unica certezza per riuscire ad amare davvero gli altri.
Fabio Volo dal libro "È una vita che ti aspetto"




sabato 6 febbraio 2010

Paris at night

Tre fiammiferi accesi uno per uno nella notte
Il primo per vederti tutto il viso
Il secondo per vederti gli occhi
L' ultimo per vedere la tua bocca
E tutto il buio per ricordarmi queste cose
Mentre ti stringo fra le braccia.

Jacques Prèvert

4 commenti:

  1. Il buio che tutto inghiotte,il buio che nasconde, protegge, evoca e, a volte, offende.
    Una lampada viola, due calici, una sedia. Il tuo sorriso luminoso, le tue mani trasparenti e ora il buio a ricordarmi che i sogni non finiscono.

    RispondiElimina
  2. ...i sogni non finiscono, quando sono fatti di carne, di sangue, di senso, di Vita.

    Il chiarore di un fiamifero è bastato per vederti, dove non avevo visto mai.

    il chiarore di un fiammifero è bastato per trovarti, dove non avevo cercato mai.

    e non basta il buio di una notte, quanto lunga e fonda sia, per perdere la Tua direzione.

    RispondiElimina
  3. meraviglioso! senza parole

    RispondiElimina
  4. Pisa di notte
    Tre fiammiferi accesi uno per uno nella notte
    Il primo per accendermi una sigaretta
    Il secondo perché il vento aveva spento il primo
    Il terzo per guardare se quell'auto che sta arrivando
    verso di me, è la tua auto.
    E tutto il buio per ricordarmi che la vita è nella luce.
    Mentre cammino da sola
    (Liliana Lorenzi

    RispondiElimina